Configurare la posta elettronica su Outlook 2010

Esistono tanti gestori di posta elettronica che permettono una interfaccia più centrata sull'amministrazione della posta in arrivo e in uscita.
Usato sopratutto dalle Aziende e/o Dite private, Outlook 2010 vi consente di interaggire con i vostri contatti, in modo quasi automatico e multifunzionale.
Seguendo questa guida scoprirete come impostare tutti i parametri  per il funzionamento.

Configurare la posta elettronica su Outlook 2010

Come configurare outlook, e utilizzare al meglio la posta elettronica sul proprio pc?


Se vuoi imparare a configurare Outlook, la prima cosa che devi fare è impostare un account di posta elettronica che deve esser stato precedentemente creato presso il pannello manager.

Se stai avviando Outlook per la prima volta, il programma richiederà in automatico l’impostazione di un account e-mail mediante una semplicissima procedura guidata.

In caso contrario, devi cliccare prima sul pulsante “File” (collocato in alto a sinistra) e poi su Aggiungi account per avviare la prima configurazione di Outlook.

Ora, per configurare correttamente il tutto, segui  la procedura guidata che ti viene proposta.

Digita il tuo nome, il tuo indirizzo di posta elettronica e la password usata per proteggere l’account (impostata precedentemente nel pannello manager), e clicca sul pulsante Avanti per lasciare al programma il compito di impostare i server per la posta in entrata e la posta in uscita.

IMPORTANTE: Qualora Outlook non riuscisse a collegarsi ai server del tuo account di posta elettronica,  esegui una configurazione manuale mettendo il segno di spunta accanto alla voce “Configura manualmente le impostazioni del server” o “tipi di server aggiuntivi”.

Ora basterà digitare i relativi server che sono:
  • server: imap.nome_dominio.it –> porta: 143
     
  • server: smtp.nome_dominio.it –> porta: 587
     
  • server: pop3.nome_dominio.it –> porta: 110

N.B.: “nome_dominio.it” andrà sostituito con il nome del proprio dominio attivo presso il nostro servizio.

Inoltre sarà necessario impostare l’ autenticazione del server in uscita (per il server della posta in uscita) utilizzando gli stessi parametri della posta in arrivo.

Una volta ultimato il tutto, Outlook, sarà pronto per l’utilizzo!